ABBIAMO DECISO SARA'L'ITALIANISSIMA BETA?????


Data:

6 MAGGIO 2010


INIZIAZIONE AL DESERTO 
INIZIAZIONE FARAONI...EGITTO
ECCOLA LA NUOVA BETA che ci portera' a scoprire il deserto dei FARAONI


L' ITALIANISSIMA BETA   CHE NE PENSATE ?????
Apriamo  come sempre un dialogo con i nostri amici
motociclisti  che ci leggono ....che ne pensate, l'avete gia' provata,  i vostri commenti e i vostri suggerimenti , i vostri consigli saranno benvenuti:
Scrivete  una email a:
moto4x4@viaggiavventurenmelmondo.it
*************Li pubblicheremo tutti.****************
Elenchiamo di seguito le caratteristiche tecniche della BETA
così come  esce dalla fabbrica toscana, inoltre  monteremo Michelin Desert e Mousse  avanti e dietro, aggiungeremo un kit ventola e rapporti  15/47 ampiamente  sperimentati, monteremo paramani rinforzati Acerbis ...e non ci resta che partire ...on the road again for ever 


INIZIAZIONE  FARAONI DAL 15 OTT 2010
                       CLICCA E LEGGI IL PROGRAMMA
MOTORE
Propulsore 4T moderno e affidabile . Dimensioni compatte e peso contenuto (31,4 kg) per aumentare la maneggevolezza.
Elevate prestazioni orientate alla massima fruibilità e trazione per il pilota.
Carter motore e coperchi motore (magnesio) con spessori variabili per maggiore rigidità e resistenza allo stress.
Componenti come albero motore ed ingranaggi cambio realizzati in acciaio speciale di derivazione aeronautica: 30% più resistenti rispetto ad acciai tradizionali.
4 valvole, doppio albero a camme e bilancieri a dito con trattamento DLC (stessa tecnologia utilizzata in F1 e MotoGP).
Contralbero a doppio contrappeso per eliminare le vibrazioni nocive.
Angolo valvole stretto e camera combustione a geometria ottimizzata: ottimi livelli di potenza uniti ad un elevato controllo del motore ai vari regimi.
Circuiti olio separati: uno per termica/imbiellaggio ed uno per cambio/frizione per eliminare la contaminazione con residui cambio/frizione. Possibilità di utilizzo di oli con specifiche diverse.

NUOVA CICLISTICA
Telaio più rigido e leggero.
Revisione totale delle quote ciclistiche per accrescere il feeling, maneggevolezza e stabilità.
Vasto utilizzo di cromo-molibdeno per incrementare la resistenza meccanica.
Inedita forcella Marzocchi Shiver ø 45 mm con pistoni compressione/estensione di diametri differenziati per incassare meglio le asperità senza scomporsi.
Miglioramento scorrevolezza forcella e minor attrito di primo attacco.
Maggiore progressività forcella e rigidità foderi per incremento di direzionalità.
Forcellone più rigido per migliorare l’efficacia della sospensione posteriore.
Nuovo leveraggio sospensione: migliora le doti di trazione e la progressività (+15%).
Nuovo ammortizzatore con incremento interasse e nuova molla. Smaltisce meglio il calore e assicura prestazioni più stabili nel tempo.
Nuova taratura idraulica sospensione per accordo ottimale con nuovo forcellone e leveraggio.
Innovativo telaietto posteriore in speciale materiale plastico (poliammide caricata)per ridurre il peso e migliorarne funzionalità e accessibilità meccanica.
Nuovo design sovrastrutture plastiche: stile più aggressivo e moderno unito ad una migliore ergonomia per il pilota.
Nuova sella con forma e profilo più lineare per permettere al pilota maggiore facilità di scorrimento e confort di guida. 

ALCUNI COMMENTI ARRIVATI VIA EMAIL:
Cari amici ,visto che saremo in Egitto il 31 ottobre, per me la Beta va benissimo.
Ciclistica migliorata, motore nuovo tutto italiano ( però l'ingegnere molto furbescamente lo hanno preso dalla KTM per evitare rischi....)

Prendetele così alla Beta gli faremo il rodaggio
****************************************************
Ciao Vittorio,

già 2 anni fa quando si aprì il dibattito sulla scelta della nuova moto del dopo KTM, ebbi occasione di dire la mia in merito proprio alla Beta.
Premetto che non ho provato i modelli degli ultimi anni, ma ho fatto un'uscita, abbastanza impegnativa e su terreni misti, con una 525 modello 2007\2008. Montava ancora motore KTM.

Non so come si sia evoluta in questi ultimi anni, ma ti assicuro che quel modello mi impressionò per la ciclistica. Aveva una maneggevolezza, quindi una facilità di guida, incredibile e di gran lunga superiore al classico KTM 525.

In breve, una moto maneggevole, reattiva e sostanzialmente facile da guidare, doti che ovviamente sulla sabbia egiziana non possono che essere apprezzate. Adatta sia ai più esperti che ai neofiti.
Ovvio che con l'esperienza di una sola uscita non posso dirti niente circa l'affidabilità.

appassionatamente............

Federico
****************************************************
Ciao Vittorio, non ho avuto occasione di provare le ultime Beta ma
solo qualcuna dei modelli precedenti motorizzate KTM.

Fossero state le precedenti, quelle con motore KTM, ti avrei detto si
senza nessuna remora. Tutte le Beta che ho provato (nonmi ricordo
l'annata) con motore KTM mi erano sembrate delle ottime moto, ben
fatte, con una ciclistica meno agile e reattiva dei KTM ma più
stabile, il che nel deserto e sulle pietraie è un vantaggio rispetto
alle arancioni.

Credo che le moto più recenti siano un po' più reattive e abbiano
perso un po' questa prerogativa di stabilità, ma non credo che abbiano
stravolto i principi originari di progetto.

L'incognita rimane il motore Beta. Nessun pregiudizio, è solo che è un
motore relativamente nuovo e se di quello KTM che montavano prima
oramai se ne conoscono tutti i difetti tipici, di questo motore nuovo
non c'è esperienza. Non vorrei essere frainteso, non ho dubbi a
priori dubbio sulle qualità del motore come prestazioni e durata, è
solo che è ancora non ha abbastanza "storia" per poterne sapere pregi
e difetti in un uso prolungato.

A mio parere se escludi KTM di grossa cilindrata (Ho appena fatto un
raid in tunisia e uno in libia con il KTM 690 E ed è uno spettacolo) e
Husaberg di grossa cilidrata la Beta è ottima candidata per "l'uso
tipico" dalla stagione di iniziazione al deserto.

Ciao, ci vediamo al raduno!
Bibo Segreto


Indice



-----------------------

In attesa del Libro:
L'EPOPEA DEL 
 
MOTOCLUB 4X4
AVVENTURE
 
Tutte le relazioni 
dei raid realizzati 
dal nostro 
MotoClub4x4
      INDICE

INIZIAZIONE AL DESERTO CON MOTO A NOLO
Storie racconti ed immagini della nostra più grande avventura africana

 Gruppo Zambon
My Faraoni's Rally
----------------------

ZAMBIA NAMIBIA RAID
2011 - Gruppo Kulczycki

----------------------

RIFT VALLEY RAID
2010 - Gruppo Kulczycki

----------------------

TRANSANDINA RAID
2010 - Gruppo Barba

----------------------

THAI LAOS MOTO RAID
2009/10 Gruppo Zambon-Losi
-----------------------

PATAGONIA RAID
2009/10 Gruppo Di Nauta

----------------------

ETIOPIA KENYA TANZANIA RAID
2009 Gruppo Mattei

----------------------

OMO RIVER RAID
2009 Gruppo Barba

----------------------

AFRICAUSTRALE RAID

2009 Gruppo Gioetto

----------------------

TRANSANDINA RAID
2009 - Gruppo Cerpelloni

----------------------

BORNEO RAID
2009 - Gruppo Kulczycki

----------------------

OMO RIVER RAID
2008-2009 Gruppo Tullini

----------------------
PATAGONIA RAID
2008-2009 Gruppo Capra

----------------------
DANCALIA RAID
2008-2009 Gruppo De Longis

----------------------
WEST AFRICA RAID
2008-2009 Gruppo Losi Marna 
-Garavelli Sandro

----------------------
TRANSAFRICA NORDSUD 
2008 - Gruppo Kulczycki

----------------------

TORTUGUERO RAID  2008
Gruppo Ramperti

----------------------

TRANSANDINA  2008
Gruppo Gioetto

----------------------

MURZUK-LIBIA RAID EXPRESS
2006 -
Gruppo Kulczycki

----------------------

OMO RIVER RAID
2008 - Gruppo Gioetto

----------------------

ITALIA LIBIA RAID
2008 - Gruppo Turchi

----------------------

ITALIA SUDAN RAID
2007/2008 - Gruppo Garavelli

----------------------

MEKONG MOTO RAID
2007/2008 - Gruppo de Longis

----------------------

MADAGASCAR RAID 4X4
2007 - Gruppo
de Longis

----------------------

TRANSANDINA 2007
Gruppo Bernardini

----------------------

TRANSAMAZZONICA RAID
2007 - Gruppo Ramperti

----------------------

ASIA RAID 2007
Gruppo Arnoldi

----------------------

YEMEN OMAN RAID
2006/2007 -
Gruppo de Longis

----------------------

DANCALIA RAID-ETIOPIA
2005
- Gruppo Mattei

----------------------

ROYAL ENFIELD INDIA RAID
2006/2007 - Gruppo Rizzo

----------------------

TRANSANDINA 2006
Gruppo Forzoni

----------------------

LADAKH INDIA RAID
2006 - Gruppo Kulczkycki

----------------------

SILK ROAD RAID 2006
Gruppo Castagna

----------------------

TRANSAUSTRALIA 2005
Gruppo
Kulczycki

----------------------

TRANSANDINA 2005
Gruppo de Longis

----------------------

MARCO POLO 2005
Gruppo Pistore

----------------------

GREAT SAND RAID 2005
Gruppo Kulczycki

----------------------


NEPAL TIBET RAID 2004
Gruppo Kulczycki

----------------------


CINA TIBET RAID 2004
Gruppo Cristani

----------------------

CAMERUN RAID 2004
Gruppo Alex Monticone

----------------------

BLUE NILE RAID
2003/2004 - Gruppo Kulczycki

----------------------
AFRICAUSTRALE RAID
2003-
Gruppo Kulczycki
----------------------

MOTOAFRIKA 2003

----------------------

OMO RIVER RAID
2003-Gruppo Cairoli

----------------------
GILF KEBIR RAID
2003-Gruppo Garavelli

----------------------
DJANET TAM DJANET
2003-Gruppo
Kulczycki

----------------------

OMO RIVER RAID 2002
Gruppo Kulczycki

----------------------
MONGOLIA SIBERIA RAID 2002
----------------------
TRANSANDINA 2002
----------------------
TRANSANDINA 2001
Gruppo Kulczycki 

----------------------

ASIA RAID 2000
Gruppo Kulczycki