GREAT SAND Raid
Introduzione || Partecipanti || Foto || Diario
GREAT SAND RAID 2004

Alla scoperta di piste sconosciute nel deserto libico
18 Dic 2004 - 8 Gen 2005

Dovevamo essere tutti a Dakar a scaricare le moto dal container pronti e ben preparati a partire per la nostra grande Balise Avventura 2004 che ci avrebbe visti sfrecciare attraverso i più grandi deserti africani verso l’Egitto e Alessandra, meta ultima della nostra storica cavalcata. Tutto era pronto ma... abbiamo dovuto cambiare programma, la situazione interna del Niger non garantiva quel minimo di sicurezza necessaria ad un raid come Balise. I comunicati ufficiali dei ministeri degli esteri italiano, francese, inglese sconsigliavano di percorrere certi itinerari in Niger le informazioni che andavamo ricevendo da viaggiatori, operatori locali, amici residenti, consoli non ci rassicuravano, appariva evidente che il Niger non garantiva assolutamente la nostra incolumita’... unica consolazione e conferma definitiva la troviamo a Tripoli, al termine di questo nostro Great Sand, dove troviamo 4 camion italiani destinati ad un raid fra Niger e Nigeria che erano stati fermati a Tumu, confine fra Libia e Niger , per “presenza di bande armate nella regione e campi profughi da poco allestiti per i clandestini bloccati alla frontiera libica”. Le autorita’ di frontiera libiche non li hanno fatti passare e sicuramente non avrebbero fatto passare nemmeno noi.

Quindi invece di Dakar eccoci tutti sbarcare a Tunisi dalla moderna e confortevole Carthage, quasi tutti i partecipanti iscritti alla Balise sono passati a questo Great Sand che ricalca solo parzialmente l’ultimo tratto della Balise. Come tutti i raid con moto propria e auto 4x4 che sbarcano a Tunisi ci troviamo a dover percorrere qualche migliaio di chilometri di asfalto prima di arrivare al nostro deserto.